Percorsi naturalistici

Percorsi Naturalistici

Luoghi immersi di emozioni

In una natura che sa regalare immense emozioni dalle cime delle Alpi dolomitiche, al lago di Garda passando per la pianura ed arrivando alle spiagge al Delta del Po.
Pianura, colline, montagne, fiumi, lagune e zone umide, laghi: il Veneto conta un patrimonio naturalistico tra i più importanti d’Italia con 6 aree protette e poi giardini, oasi e riserve.

Uno degli esempi, più espliciti è l’itinerario  “la via del Brenta”, 180 Km con la possibilità di frazionare il tragitto per modularlo ai gusti personali.

Per gli amanti delle due ruote la partenza è dal lago di Caldonazzo , (Trentino) dove è possibile godere delle piacevoli cure rigenerative delle terme di Levico, Vetriolo, Roncegno Terme; nel seguire il tragitto del fiume attraversando i paesi di Ospedaletto, Tezze e Primolano, si passa sotto a delle  alte rocce nei punti più stretti e suggestivi della valle, fino a raggiungere le rapide di Valstagna fino a Cismon.

Proseguendo nel percorso a pochi chilometri da Bassano del Grappa, si incrociano le grotte di Oliero un sistema carsico naturalistico unico attraversato da spumeggianti, limpide e fresche acque.

Bassano del Grappa celebre per il suo caratteristico ponte, offre l’occasione per una prima tappa enogastronomica di qualità; numerosi i piatti tipici come il Baccalà alla Vicentina, il cappone alla canevera, i bigoli con l’anitra, le tacchine, il melograno, le gustose trote del Brenta, oltre a prodotti di qualità come l’asparago bianco di Bassano DOP, Olio extravergine di oliva, ed è da qui che la “Grappa” prende il nome.

Con  l’ausilio di esperte guide fluviali e possibile percorrere un emozionante tratto del Brenta a bordo di battelli-zattere, o provando il brivido del rafting, del Kayak, della canoa o per i più temerari misurandosi con il river-trekking per vivere l’emozione dell’acqua che solo un fiume sa regalare.

Continuando l’itinerario si raggiunge la bellissima cittadina di Marostica con il suo possente castello e la celebre piazza che annualmente offre una spettacolare rievocazione storica con la “Partita a Scacchi Viventi”. Marostica è anche la patria della ciliegia IGP prodotto che accompagna piatti particolari come i crostini di cervo in classa di ciliegia o i gamberi in agrodolce di ciliegia, fino ai più tradizionali dolci.

Allontanandosi di qualche chilometro si possono raggiungere le seguenti località immerse nelle verdeggianti colline del Valdobbiadene:  Castelfranco Veneto, deliziosa cittadina murata nella quali si intersecano e si separano cosi d’acqua naturali e canali artificiali, Possagno patria del grande scultore neoclassico Andrea Canova a cui a lasciato una grande eredità d’arte di modelli originali delle sue sculture, bozzetti in terracotta, disegni, dipinti, Asolo romantica cittadina sulle colline Trevigiane dove tra Ville, chiesette, palazzi, giardini hanno trovato rifugio ed ispirazione numerosi artisti e poeti, tuttora conserva le spoglie della grande attrice Eleonora Duse, mentre Giosuè Carducci la definì “la città dei cento orizzonti”.

Proseguendo lungo la via d’acqua, il fiume ci accompagna a Cittadella città murata medievale e camminando dal’alto delle sue mura si ha una visione della città e della pianura circostante del tutto originale; qui si possono assaporare il Grana Padano e l’Asiago Dop, e il dolce tipico “la Polenta di Cittadella”.

Piazzola sul Brenta oltre alla maestosa Villa Contarini che si specchia sull’acqua, ospita uno dei più belli e ricchi mercatini dell’antiquariato d’Europa. Mentre i prodotti tipici spaziano dai Vini veneti Doc, agli insaccati fino ai dolci e  all’olio.

Il Brenta ci porta a Padova, dove il tutto si trasforma nell’occasione di assaporare il fiume un modo inaspettato e originale, la Riviera del Brenta da la possibilità di percorrere il tragitto Padova – Venezia con battelli i “burchiello”, da questo punto di vista inedito, si possono ammirare le maestose ville che si ergono lungo le sue rive, ne diventa l’occasione per visitarne alcune, la crociera termina con un emozionante  approdo in laguna Veneta, 33 Km di via fluviale, per una completa immersione nella cultura, nella storia , nell’arte e nella natura.

Una impareggiabile esperienza che  può diventare anche l’occasione per una cena a bordo di una nave da crociera sotto le stelle.

Una proposta di itinerario culturale attraverso storia, natura e gusto.

Percorsi naturalistici

Percorsi Naturalistici

Luoghi immersi di emozioni

In una natura che sa regalare immense emozioni dalle cime delle Alpi dolomitiche, al lago di Garda passando per la pianura ed arrivando alle spiagge al Delta del Po.
Pianura, colline, montagne, fiumi, lagune e zone umide, laghi: il Veneto conta un patrimonio naturalistico tra i più importanti d’Italia con 6 aree protette e poi giardini, oasi e riserve.

Uno degli esempi, più espliciti è l’itinerario  “la via del Brenta”, 180 Km con la possibilità di frazionare il tragitto per modularlo ai gusti personali.

Per gli amanti delle due ruote la partenza è dal lago di Caldonazzo , (Trentino) dove è possibile godere delle piacevoli cure rigenerative delle terme di Levico, Vetriolo, Roncegno Terme; nel seguire il tragitto del fiume attraversando i paesi di Ospedaletto, Tezze e Primolano, si passa sotto a delle  alte rocce nei punti più stretti e suggestivi della valle, fino a raggiungere le rapide di Valstagna fino a Cismon.

Proseguendo nel percorso a pochi chilometri da Bassano del Grappa, si incrociano le grotte di Oliero un sistema carsico naturalistico unico attraversato da spumeggianti, limpide e fresche acque.

Bassano del Grappa celebre per il suo caratteristico ponte, offre l’occasione per una prima tappa enogastronomica di qualità; numerosi i piatti tipici come il Baccalà alla Vicentina, il cappone alla canevera, i bigoli con l’anitra, le tacchine, il melograno, le gustose trote del Brenta, oltre a prodotti di qualità come l’asparago bianco di Bassano DOP, Olio extravergine di oliva, ed è da qui che la “Grappa” prende il nome.

Con  l’ausilio di esperte guide fluviali e possibile percorrere un emozionante tratto del Brenta a bordo di battelli-zattere, o provando il brivido del rafting, del Kayak, della canoa o per i più temerari misurandosi con il river-trekking per vivere l’emozione dell’acqua che solo un fiume sa regalare.

Continuando l’itinerario si raggiunge la bellissima cittadina di Marostica con il suo possente castello e la celebre piazza che annualmente offre una spettacolare rievocazione storica con la “Partita a Scacchi Viventi”. Marostica è anche la patria della ciliegia IGP prodotto che accompagna piatti particolari come i crostini di cervo in classa di ciliegia o i gamberi in agrodolce di ciliegia, fino ai più tradizionali dolci.

Allontanandosi di qualche chilometro si possono raggiungere le seguenti località immerse nelle verdeggianti colline del Valdobbiadene:  Castelfranco Veneto, deliziosa cittadina murata nella quali si intersecano e si separano cosi d’acqua naturali e canali artificiali, Possagno patria del grande scultore neoclassico Andrea Canova a cui a lasciato una grande eredità d’arte di modelli originali delle sue sculture, bozzetti in terracotta, disegni, dipinti, Asolo romantica cittadina sulle colline Trevigiane dove tra Ville, chiesette, palazzi, giardini hanno trovato rifugio ed ispirazione numerosi artisti e poeti, tuttora conserva le spoglie della grande attrice Eleonora Duse, mentre Giosuè Carducci la definì “la città dei cento orizzonti”.

Proseguendo lungo la via d’acqua, il fiume ci accompagna a Cittadella città murata medievale e camminando dal’alto delle sue mura si ha una visione della città e della pianura circostante del tutto originale; qui si possono assaporare il Grana Padano e l’Asiago Dop, e il dolce tipico “la Polenta di Cittadella”.

Piazzola sul Brenta oltre alla maestosa Villa Contarini che si specchia sull’acqua, ospita uno dei più belli e ricchi mercatini dell’antiquariato d’Europa. Mentre i prodotti tipici spaziano dai Vini veneti Doc, agli insaccati fino ai dolci e  all’olio.

Il Brenta ci porta a Padova, dove il tutto si trasforma nell’occasione di assaporare il fiume un modo inaspettato e originale, la Riviera del Brenta da la possibilità di percorrere il tragitto Padova – Venezia con battelli i “burchiello”, da questo punto di vista inedito, si possono ammirare le maestose ville che si ergono lungo le sue rive, ne diventa l’occasione per visitarne alcune, la crociera termina con un emozionante  approdo in laguna Veneta, 33 Km di via fluviale, per una completa immersione nella cultura, nella storia , nell’arte e nella natura.

Una impareggiabile esperienza che  può diventare anche l’occasione per una cena a bordo di una nave da crociera sotto le stelle.

Una proposta di itinerario culturale attraverso storia, natura e gusto.

Photo by Giovanni Zardinoni – zardinoni.it

Photo by Giovanni Zardinoni – zardinoni.it

Desideri stupirti davanti ai più belli palcoscenici naturali?

Ti porteremo dove le emozioni iniziano!