Montagnana-le mura

Città Murate e Rievocazioni Storiche dove numerose sono le occasioni per costruire attorno ad esse  un divertente viaggio culturale.

I castelli in Veneto sono parte complementare di questa sorprendente regione.

Città fortificate, maestosi edifici o più semplici torri di guardia sono disseminati in tutto il territorio, della montagna, alla pianura,  al lago, testimonianze di eventi storici medievali e saghe di nobili casate che hanno lasciato un segno indelebile nei paesaggio del territorio.

Di frequente all’interno di questi “Segni Fortificati” le vicissitudini famigliari e politiche del territorio rivivono annualmente attraverso i palii e le giostre.

Questi giorni di festa riuniscono le diverse contrade e/o località nelle rievocazioni storiche.

La gara per la conquista del Palio sia che si svolga attraverso un’emozionante corsa di cavalli o una spettacolare partita a scacchi, è sempre un momento emozionante per rivivere la storia nell’ambiente originale.

Palio Montagnana corsa nel vallo
Palio Montagnana corsa nel vallo

Montagnana Palio dei 10 Comuni

La sorprendente cittadina murata di Montagnana è famosa per la sua cinta murata lunga quasi 2 chilometri con l’altezza che varia dai 6,5 agli 8 metri.

All’interno di questa imponente struttura vive la città con i suoi palazzi rinascimentali che si ergono maestosi attorno alla grande piazza, dove si affaccia un imponente Duomo quattrocentesco.

Il Palio dei 10 comuni è una manifestazione che trae origine dall’evento storico della liberazione della popolazione dalla tragica tirannide di Ezzelino III Da Romano.

La rappresentazione si svolge la prima domenica di settembre.

Vi sono coinvolti per la conquista del drappo 10 comuni in una emozionante gara a cavallo, con il rosso delle mura a far da cornice in uno spazio che ricorda il Circo Massimo delle sfide romane.

Il programma come ogni anno e ricco di eventi che precedono il giorno della corsa; Giuramento dei Capitani, Tenzone Musici e Sbandieratori, Mercato medioevale e antichi mestieri, Tenzone degli Arcieri, Cena in Taverna, Spettacoli di Musici, sbandieratori e arte infuocata, incendio della rocca, Sfilata Corteo Storico, Corsa dei Gonfaloni.

 

mercatino Giostra della Rocca a Monselice
mercatino Giostra della Rocca a Monselice

 

Giostra della Rocca a Monselice

Città antichissima, già in epoca altomedioevale, ma è con il dominio imperiale di Federico II la cittadina diventa una vera e propria città murata, 1239.

Sulla Rocca venne innalzato il potente Mastio ed erette ben cinque cortine murarie concentriche.

La prima cinta muraria sul colmo della Rocca la più esterna a cingere il borgo medioevale ai piedi del colle.

Venne costruito il castello poi riorganizzato dai Carraresi (ora Castello Cini), la Torre Civica a dominio della piazza e importanti edifici religiosi.

A ricordo di questi antichi fasti, si disputa La Giostra della Rocca, una rievocazione storica che rimanda al secolo XIII della città.

Artigiani, contadini, viandanti, signori e nobili, clero regolare e secolare convivevano in questo lembo di terra Euganea tra la cima della Rocca e il canale “Bisatto”.

Il periodo storico “narrata” dalla sfilata delle 9 contrade Monselicensi è prevalentemente quello che va sotto il titolo di Età Ezzeliniana.

Numerose sono le gare in cui le contrade si sfidano per la conquista del Palio; il torneo degli scacchi, a cui partecipano Grandi maestri e maestri internazionale, la finale con scacchiera vivente animata con personaggi in costume medioevale.

Altre prove sono la gara degli arcieri, la staffetta, la gara delle macine, a concludere la spettacolare gara equestre di destrezza e abilità della Quintana.

 

Voci dall’Evo di Mezzo Cittadella
Voci dall’Evo di Mezzo Cittadella

 

Voci dall’Evo di Mezzo Cittadella

Le mura di protezione di Cittadella datate 1220 furono erette per fronteggiare le minacce della vicina Castelfranco Veneto.

Dopo un recente restauro, è possibile percorrere il camminamento di ronda e la vista dall’alto di dentro e fuori della città offre un spettacolo molto suggestivo.

Anche Cittadella ricorda annualmente le sue origini medioevali attraverso l’evento Voci dall’Evo di Mezzo, nel quarto fine settimana di settembre.

La rievocazione prende spunto dalla liberazione della città dal tiranno Ezzelino da Romano da parte di Riso da Caposampiero a capo di una crociata bandita dal Papa Alessandro IV nel 1256.

In queste due giornate di festa sono presenti ambientazioni di piazza e di strada.

Lungo le vie troviamo  gli accampamenti di uomini d’arme, dell’arco storico, la partecipazione itinerante di musici e giullari, i giochi storici, il mercato medievale e gli antichi mestieri.

Molto affascinante sono le evoluzioni di falconeria con vari tipi di rapaci dove il pubblico è invitato ad esserne parte attiva.

La rievocazione si conclude al tramonto del secondo giorno con una suggestiva fiaccolata.

 

Queste tre cittadine sono  accomunate da cinte murarie e torroni che ne fanno delle ambientazioni uniche per queste particolari manifestazioni di carattere storico rievocativo.

Montagnana, Monselice, Cittadella, tre splendide cittadine che nel tempo hanno mantenuto il loro fascino e che tornano a valorizzarlo attraverso queste rievocazioni suggestive e ricche di storia..

Una vacanza in Veneto nel mese di Settembre può diventare qualcosa di unico da regalarsi.

 

42° Edizione del PALIO 10 COMUNI DEL MONTAGNANESE

LA GIOSTRA DELLA ROCCA città di Monselice

Voci dall’Evo di Mezzo Rievocazioni Storiche Medievali

 

Travel Planer SixthStar organizza vacanze su misura per Voi.

Voi organizzare la tua vacanza nella provincia Veneta Contattaci per tutte le informazioni.

 

 

Lascia un commento